Verifiche della corretta posa dell’isolamento termico delle pareti

Verifiche della corretta posa dell’isolamento termico

Quando si compra o ci si fa costruire una casa, un negozio, o anche un edificio industriale, o altri edifici in genere, è sempre più importante verificare se l’involucro è stato progettato e costruito o ristrutturato rispettando tutte le normative in materia di contenimento dei consumi energetici, nonché accertarsi che risponda alle norme UNI ed in fine dunque alla “Regola dell’Arte”.

isolamento-termico-edificio-casa
Isolare bene la casa è importantissimo per i consumi energetici e per la salubrità degli ambienti

Perché è importante avere una edificio ben isolato termicamente?

classificazione energetica edifici
Una casa ben isolata può consumare sino a oltre 15 volte una casa poco isolata con evidenti possibilità di risparmio energetico

In prima istanza viene certamente da pensare al fatto che più l’edificio è isolato più il costo energetico per vivere in quel edificio sarà minore e questo pesa e peserà sempre di più in futuro, dunque perché spendere di più solo perché qualcuno è responsabile di un non corretto isolamento termico.

Il risparmio energetico pur importante non è tutto, infatti una non corretta posa dell’isolamento termico può generare ponti termici più o meno estesi nelle pareti che contribuiscono alla formazione di condense, umidità e muffe che generano un deterioramento precoce delle strutture e rendono insalubre l’ambiente in cui si vive.

In cosa consiste la verifica dell’isolamento termico degli edifici?

  1. Analisi documentale relativa alla progettazione dell’isolamento termico dell’involucro edilizio
  2. Verifica della Rispondenza del Attestato Energetico o Certificato Energetico allo stato reale dell’edificio.
  3. Misurazione diretta in loco, con termoflussimetri, della trasmittanza delle pareti, dei solai e delle coperture.
  4. Ricerca dei ponti termici con analisi termografica dell’edificio.

Proviamo ad entrare più nel dettaglio delle singole verifiche
1. ANALISI DOCUMENTALE RELATIVA ALLA PROGETTAZIONE DELL’ISOLAMENTO TERMICO DELL’INVOLUCRO
L’analisi documentale consente di capire se il progettista ha rispettato la normativa nazionale e regionale in materia di isolamento termico e contenimento dei consumi energetici, se sono stati previsti e correttamente progettati e dimensionati i vari dispositivi di contenimento dei consumi quali impianti solari termici o impianti solari fotovoltaici, se esistono le termoregolazioni di zona, i contabilizzatori di calore, i sistemi di trattamento aria ecc..

Dunque la prima verifica sull’isolamento termico per il contenimento dei consumi energetici è quello di verificare se sono rispettati i requisiti minimi cogenti di normativa della trasmittanza.

2. VERIFICA DELLA RISPONDENZA DEL ATTESTATO ENERGETICO O CERTIFICATO ENERGETICO ALLO STATO REALE DELL’EDIFICIO.
La Certificazione energetica degli edifici negli intenti della norma che l’ha introdotta voleva dare un potente strumento nelle mani degli acquirenti di immobili per consentirgli di decidere oculatamente di paragonare più edifici e scegliere quello che consumava di meno comprando quello con la classe energetica più alta.

E’ incredibile come tutti siano molto attenti ai consumi di un automobile quando la devono acquistare o alla classe energetica quando acquistano un frigorifero o una lavatrice, ma prestano pochissima o nulla attenzione a quanto consumerà l’edificio che stanno per acquistare.

E pensare che una casa mal coibentata in un anno può consumare come 10 automobili o 100 tra lavatrici e frigoriferi, mentre una ben coibentata e con gli opportuni impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili può consumare quasi nulla.

Purtroppo come dicevo la Certificazione energetica è diventata, anche per colpa di molti professionisti che le producono senza neppure vedere l’edificio a cifre di 20-30€, un semplice documento burocratico che necessariamente si deve allegare per legge all’atto notarile di compravendita.

Questa leggerezza nel produrre il certificato energetico può però essere un forte elemento di contestazione nel momento in cui si vanno a fare le opportune verifiche sulla veridicità del documento rilasciato.

3. MISURAZIONE DIRETTA IN LOCO, CON TERMOFLUSSIMETRI, DELLA TRASMITTANZA DELLE PARETI, DEI SOLAI E DELLE COPERTURE.

TERMOFLUSSIMETRO-misura-trasmittanza-isolamento-pareti
Uso del Termoflussimetro per la verifica dell’isolamento termico degli edifici


Il termoflussimetro è l’unico dispositivo che permette di misurare in maniera oggettiva e quantitativa la reale trasmittanza termica delle pareti. La misura fatta direttamente sulle pareti è chiara e precisa e non necessita di alcun intervento demolitivo, consentendo di ricavare comunque l’esatto isolamento termico di una parete verticale, di un solaio di copertura o di un tetto.

E’ quindi l’unica tecnica affidabile ed utilizzabile per valutare il reale rendimento energetico di un edificio e verificare se quanto progettato è stato effettivamente messo in opera e realizzato nel rispetto delle norme vigenti.

4. RICERCA DEI PONTI TERMICI CON ANALISI TERMOGRAFICA DELL’EDIFICIO.
La ricerca dei punti di criticità dell’involucro edilizio in termini di coibentazione termica delle pareti può permettere di ottimizzare gli interventi di ristrutturazione e finalizzare gli interventi alla eliminazione dei ponti termici

ponti-termici-e-dispersioni-energia-calore
L’analisi termografica consente di individuare i ponti termici e per ridurre la loro incidenza sui consumi e sulla salubrità delle pareti

che sono una delle principali cause delle dispersioni energetiche e della formazione di condense, umidità, e muffe nelle pareti anche di edifici nuovi.

La verifica delle pareti dell’involucro della casa o di qualunque altro edificio consente anche di mettere in luce carenze di isolamento termico o errori di posa dello stesso.

La verifica del corretto isolamento termico dell’edificio è un tassello fondamentale del Green Energy Audit che consente di predisporre le giuste strategie di miglioramento dell’efficienza energetica che può portare ad una rivalorizzazione del patrimonio immobiliare esistente.

 

SOS CASA CHECKUP  verifica posa isolamento termico con  diagnosi termografiche e misure termoflussimetriche per il supporto ai contenziosi tecnico-legali o semplicemente per l’individuazione dei migliori interventi di valorizzazione energetica degli edifici.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Lascia un Commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato.