Sponsor of Consulenza Tecnica Ingegnerie Architetti Esperti SOS Casa Check UP

ARCHITETTO ESPERTO PROGETTI CAPPOTTO TORINO MILANO IVREA BIELLA

In quest’articolo affrontiamo i principali punti da tenere in considerazione quando si intende migliorare le prestazioni energetiche per ottenere l’accesso ecobonus 110% partendo da progetto dell’intervento che prevede l’applicazione del Sistema a Cappotto termico. INGEGNERE ARCHITETTO ESPERTO PROGETTI CAPPOTTO TORINO MILANO IVREA BIELLA Per una consulenza più approfondita e dettagliata sulla corretta progettazione del cappotto termico puoi comunque richiedere una consulenza di un nostro ingegnere o architetto esperto in progettazione dei cappotti termici.
0
117
Ingegnere calcolo assevera cappotto termico Ante Post Torino Milano Ivrea Biella

ARCHITETTO INGEGNERE ESPERTO PROGETTI CAPPOTTO TORINO MILANO IVREA BIELLA

La corretta esecuzione del cappotto termico parte da un attenta progettazione ed una corretta progettazione del cappotto termico inizia dalla conoscenza dei principali errori nella posa del sistema a cappotto al fine di evitare le problematiche che possono insorgere in seguito.

Un intervento di Isolamento Termico a Cappotto efficace e che duri nel tempo non può prescindere da tre requisiti fondamentali:

  • MATERIALI: la scelta di Sistemi di Isolamento con Cappotto Termico di qualità parte dall’analisi dei documenti e schede tecniche forniti dai produttori con relativi certificati, in particolare si privilegiano quelli dotati di certificato ETA (secondo ETAG004) e di marcatura CE di sistema;
  • PROGETTO: la corretta progettazione e posa del Cappotto Termico e dell’intero Sistema di Isolamento a ad opera di un progettista ingegnere o architetto ESPERTO PROGETTI CAPPOTTO e di Sistemi di Isolamento termico integrati può prevenire vari difetti della posa che generano problemi dei più disparati.
  • POSA: La corretta posa in opera del Cappotto Termico ad opera di installatori esperti di cappotto termico le cui conoscenze, abilità e competenze siano certificate secondo la norma UNI 11716:2018.è una garanzia che il cappotto termico duri nel tempo ma da sola può non bastare.

Attualmente il cappotto termico è una  misura imprescindibile per  tutti gli interventi di  nuova costruzione e  riqualificazione e per poter accedere all’ecobonus del 110%.

Architetto esperto Progettare cappotto termico Torino Milano Ivrea Biella

Architetto esperto Progettazione cappotto termico Torino Milano Ivrea Biella

La corretta progettazione del cappotto termico è un requisito fondamentale per l’efficacia del isolamento termico a cappotto e per l’accesso alle detrazioni fiscali senza correre rischi di revoca o di trovarsi poi con vari problemi.

La corretta posa è una derivazione della corretta progettazione del cappotto termico.

I nostri Ingegneri ed Architetti sono da anni abituati ad esamina i più disparati vizi e difetti costruttivi degli isolamenti a cappotto termico e vantano dunque un approfondita conoscenza dei principali errori di cantiere commessi in fase di applicazione, avendo così acquisito le principali conoscenze necessarie per prevenirli mediante una accurata progettazione di dettaglio e una Direzione Lavori puntuale ed efficace che consente un ottimale:

  • Scelta del Sistema isolante a Cappotto ideale per ogni specifico progetto
  • Gestione del Sistema e stoccaggio in cantiere dei materiali
  • Ricerca delle condizioni di posa ideali con particolari costruttivi specifici per ogni dettaglio
  • Verifica e preparazione del supporto del cappotto termico
  • Ancoraggio dei pannelli con tasselli e colla
  • Corretta gestione di giunti ed eventuali dislivelli
  • Corretta gestione della stratigrafia del sistema in fase di installazione
  • Protezione del cantiere in fase di rasatura
  • Scelta della finitura del cappotto termico

Architetto esperto in PROGETTAZIONE CAPPOTTO TERMICO

La Progettazione del capotto termico ed i riferimenti normativi

I migliori Ingegneri ed Architetti esperti nella progettazione del cappotto termico e per il controllo della posa qualificata del cappotto hanno avuto come riferimento tecnico unico è stato vari manuali specie quelli rifacenti alla norma ETAG04,

Solo nel 2018, è stata pubblicata la norma UNI/TR 11715:2018, contenente il rapporto tecnico per la corretta “Progettazione e posa in opera di sistemi di isolamento termico a cappotto”. Questa norma rappresenta attualmente l’unico riferimento normativo per la progettazione del cappotto termico in Italia e dunque il riferimento ufficiale per la regola dell’arte.

Architetto esperto per Progettazione cappotto termico: quali parametri devono essere tenuti in considerazione per progettare correttamente l’intervento di isolamento a cappotto?

Per sperare in buon esito di un intervento di isolamento termico a cappotto dell’involucro edilizio come detto sono fondamentali il rispetto di tre aspetti principali elementi: la scelta di un Sistema di Isolamento Termico a Cappotto di qualità; la corretta progettazione cappotto termico e dell’intervento; la posa a regola d’arte del cappotto termico, meglio se eseguito ad opera di posatori esperti e dalle competenze certificate.

Un Architetto esperto nella corretta progettazione del cappotto termico, in grado di garantire un risultato di qualità, deve necessariamente tenere presenti tre passaggi fondamentali:

  • il calcolo termico del cappotto termico, necessario per calcolare le prestazioni dei componenti del Sistema di Isolamento Termico a Cappotto, soddisfare le aspettative del committente e i requisiti normativi e di legge;
  • lo studio dei dettagli costruttivi del cappotto termico, necessario per evitare errori quali la formazione di ponti termici o il distacco di parti del cappotto;
  • la progettazione della posa in opera del cappotto termico, necessaria per garantire una applicazione a regola d’arte del Sistema.

Progettazione cappotto termico: il calcolo termico

Le basi di partenza per giungere ad una progettazione cappotto termico di qualità, partono dal calcolo termico del fabbisogno energetico che si vuole raggiungere.

Si tratta di uno studio preliminare che consente di calcolare le prestazioni dei vari elementi che compongono il Sistema a Cappotto termico, prestazioni termiche che andranno a individuare – assieme ad altri requisiti impiantistici – la classe energetica dell’edificio oggetto di riqualificazione.

Il calcolo delle prestazioni termiche del Sistema di isolamento a Cappotto viene condizionato da vari fattori:

  • luogo di posa del cappotto termico o posizione dell’edificio: tutti i parametri di raffronto del calcolo termico, come, ad esempio, le trasmittanze termiche di riferimento, le trasmittanze termiche limite per edifici esistenti, l’irradianza media del mese di massima insolazione, variano e sono influenzate dall’ubicazione dell’edificio, sia in termini di orientamento (ad esempio, quante e quali facciate sono esposte all’irraggiamento solare) sia in termini di ubicazione geografica (ad esempio, una casa in zona montana in Valle d’Aosta avrà esigenze di isolamento termico differenti rispetto ad una casa in una zona più anche solo appena più a sud);
  • destinazione d’uso dell’edificio: in base alla destinazione d’uso, l’edificio presenterà peculiarità differenti, comportamenti d’uso e influssi interni differenti. Nel calcolo termico del cappotto il criterio della destinazione d’uso è rilevante specialmente per quanto concerne la classe di concentrazione del vapore acqueo all’interno dell’edificio. È chiaro che la cucina di un ristorante, un monolocale o un ufficio potrebbero presentare livelli di concentrazione del vapore acqueo differenti, questo in funzione anche alle attività che vengono svolte all’interno dell’edificio e al numero di persone che lo occupano;

    Ingegnere calcolo assevera cappotto termico Ante Post Torino Milano Ivrea Biella

    ARCHITETTO ESPERTO PROGETTI CAPPOTTO TORINO e Ingegnere calcolo assevera cappotto termico Ante Post intervento a Torino Milano Ivrea Biella

  • limiti normativi da rispettare per il cappotto termico e prestazioni desiderate mediante l’applicazione dell’isolamento a cappotto termico: il calcolo termico è influenzato dai valori normativi, ossia dai livelli di consumo energetico prefissati dalle leggi e norme vigenti. Il calcolo termico è inoltre influenzato dalle prestazioni che si desidera raggiungere mediante l’applicazione del Sistema a Cappotto. Al di là dei requisiti normativi e di legge, infatti, investitori, progettisti e committenti potrebbero decidere di ottenere un’efficienza energetica maggiore rispetto a quella richiesta da norme e leggi, sia per ottenere maggiore comfort abitativo che per realizzare interventi che aumentano il valore dell’immobile sul mercato e lo preservano più a lungo;
  • il supporto sul quale verrà applicato il sistema di isolamento termico a cappotto: è fondamentale tenere in considerazione la tipologia di supporto sul quale verrà effettuato l’intervento, ad esempio se si tratta di legno, calcestruzzo o laterizio. I pannelli isolanti impiegati nel sistema presentano diverse caratteristiche, che possono essere più o meno adeguate al supporto sul quale si andrà ad effettuare l’intervento;
  • umidità e formazione di condensa e muffa: quando si prevede l’Applicazione di un sistema di Isolamento Termico a Cappotto, è necessario che il progettista verifichi che sia il Sistema che il supporto sul quale verrà posato siano perfettamente asciutti. In caso contrario il rischio di generare problemi di condensa o muffa è molto elevato;
  • tipologia di materiale per l’isolamento termico a cappotto: il mercato propone diverse tipologie di materiali isolanti, che presentano diverse caratteristiche e prestazioni e che possono adattarsi in maniera migliore ad un supporto o tipologia di edificio piuttosto che ad un altro. Oltre alla tipologia, anche lo spessore del materiale isolante potrà variare in base alle prestazioni dello stesso e al livello di risparmio energetico che si desidera ottenere.

Esperti in Progettazione del cappotto termico: verifica, studio e progettazione dei dettagli costruttivi

L’Architetto esperto nella progettazione dei dettagli costruttivi del cappotto termico è essenziale per la corretta progettazione dell’intero cappotto termico. Questo aspetto è strettamente legato alla posa a regola d’arte del sistema. Un mancato studio dei dettagli costruttivi da parte del progettista e una mancata indicazione al posatore di come gestirli e realizzarli può essere fonte di gravi problematiche al cappotto, che potrebbero inficiare la durata del Sistema a Cappotto oltre a contribuire a creare danni alla facciata e ai locali interni.

Leave a reply