Termografia Predittiva per la manutenzione

La Termografia come strumento di manutenzione

La termografia all’infrarosso può essere usata come termografia predittiva che è un valido strumento di manutenzione preventiva (o predittiva) molto utilizzato in ambito civile ed industriale su apparecchiature meccaniche ed elettriche.

Termografia predittiva per la manutenzione programmata
La Termografia Predittiva per la manutenzione programmata può riguardare innumerevoli settori.

La manutenzione sia essa di edifici, di componenti elettrici o meccanici è una necessità sia per mantenere efficienti ed efficaci tutti i componenti di un dato insieme sia per prevenire rotture che porterebbero a costi di riparazione superiori a quelli necessari ad attuare una manutenzione periodica ben pianificata.

 La Manutenzione Preventiva

La manutenzione preventiva è una procedura più o meno pianificata di manutenzione che si predetermina l’obiettivo di eseguire un intervento manutentivo di revisione, riparazione o sostituzione, prima che in un determinato componente si manifesti un possibile guasto mettendo a rischio tutta la struttura a cui quel componente appartiene.

 La Manutenzione Predittiva

La Manutenzione predittiva è un tipo di manutenzione preventiva effettuata a seguito dell’identificazione di uno o più parametri da misurare ed estrapolare utilizzando appropriati modelli matematici con lo scopo di individuare e stimare un tempo residuo prima del verificarsi di un potenziale guasto.

manutenzione preventiva
Ripresa termografica del componente di un impianto di riscaldamento

Per effettuare una Manutenzione Predittiva si utilizzano svariate tecniche, come ad esempio le analisi tribologiche sui lubrificanti, la misura delle vibrazioni, l’analisi termografica dei componenti elettrici e meccanici, l’analisi delle correnti assorbite, ecc.

Una variazione delle misure effettuate in un dato momento rispetto ad una situazione di normale funzionamento indicherà l’aumentare progressivo del degrado e, in definitiva, permetterà di prevedere il momento del verificarsi del guasto o di attuare gli interventi necessari ad impedire che il guasto avvenga.

Alcuni esempi di manutenzione predittiva si possono avere sulle parti soggette ad anomala usura da cui consegue un aumentando dell’attrito che produce un eccesso di calore localizzato, questo aumento di temperatura puntuale può dunque essere evidenziato appunto dalla termografia con uno studio termografico sul componente meccanico e/o elettrico.

Un cuscinetto danneggiato o un disallineamento di alcune parti meccaniche possono produrre uno squilibrio che provocherà un aumento di vibrazioni e/o calore rilevabili con un vibrometro o sempre con la termografia all’infrarosso.

La stessa analisi termografia è usata anche per il controllo manutentivo del serraggio dei morsetti dei cavi elettrici che se lenti e non opportunamente serrati possono provocano calore per effetto Joule generando col tempo usura precoce e danneggiamenti.

Termografia Predittiva per la Manutenzione Preventiva

La strumentazione e la tecnica termografica negli ultimi anni si sono notevolmente evoluti diventando di fatto uno degli strumenti diagnostici non distruttivi più importanti per la manutenzione preventiva di macchinari ed attrezzature.

Con la termografia predittiva all’infrarosso sui macchinari si possono rivelando anomalie di funzionamento spesso invisibili ad occhio nudo, la tecnica della termografia permette dunque di programmare preventivamente ed adottare contromisure correttive prima che si verifichino costosi guasti agli impianti elettrici o meccanici.

Termografia predittiva meccanica
Termografia predittiva per la manutenzione preventiva dei componenti meccanici

Le termocamere a infrarossi sono ormai diventate strumenti compatti e anche se apparentemente assomigliano a normali fotocamere digitali, è sempre bene affidarsi ad esperti per fare le opportune valutazioni delle riprese termografiche.

E’ un po’ come se quando ci si rompe un osso ci si reca in ospedale a fare la lastra ai raggi x e poi si decide di interpretarla da soli senza ricorre al consulto di un medico, noi possiamo si intuire qualche cosa ma solo un medico ci potrà dire se si tratta di una frattura, un incrinazione dell’osso od altro.

Nessuno si limiterebbe ad una propria valutazione della lastra o del parere di chi ha materialmente fatto la radiografia. Occorre l’interpretazione di un esperto.

Allo stesso modo occorre un esperto per l’interpretazione di un’immagine termografica che altrimenti rischia di fuorviare e rendere inutilizzabile o sottoutilizzata l’informazione che si può trarre dall’analisi termografica.

continua l’approfondimento leggendo termografia predittiva costi e vantaggi.

Se ti serve una perizia termografica predittiva:

CONTATTACI

by 

 

 

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Lascia un Commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato.