DANNI DA INCENDIO O DANNI DA FUOCO

Come procedere per la richiesta di Risarcimento Danni da Incendio o Danni da Fuoco​

Vediamo per quali danni si può richiedere il risarcimento sulla base di una polizza Abitazione multirischi, prima però di parlare di come richiedere il risarcimento del danno da incendio è doveroso illustrare quali garanzie può offrire solitamente una polizza casa o polizza abitazione.

perito-assicurativo-per-richiesta-risarcimento-danni-da-incendio
Solo con l’aiuto di un Perito Assicurativo di Parte, nominato dall’assicurato si può avere un determinante aiuto per ottenere il massimo risarcimento possibile del danno causato dall’incendio. Inoltre il costo del Perito è a carico della stessa polizza incendio

Iniziamo dunque dal rischio Incendio che per le polizze assicurative è definito come “​​​Combustione, con fiamma​, di beni materiali ​al di fuori di un appropriato focolare che può auto estendersi e propagarsi“​​ ​​

I danni alla casa assicurata, se coperta dal rischio incendio, non si limitano però al solo effetto diretto dell’incendio avvenuto per combustione di alcuni beni, ma estende solitamente la propria copertura assicurativa anche ad altri eventi come:

  • danni da implosione,
  • danni da Scoppio
  • danni da Fulmine

Nella stessa categoria di rischio sono anche quasi sempre assicurati ulteriori rischi come:

  • danni da sovraccarico di neve sul tetto
  • danni da atti vandalici e di Terrorismo o Sabotaggio,
  • danni da Guasti cagionati dai ladri a porte e serramenti, ​
  • danni da Urto di veicoli stradali e natanti,
  • danni da Fumo,
  • danni da Rovina di ascensori,
  • danni da Onda di pressione,

altri danni possono essere richiamati dalla polizza, ogni specifica compagnia di Assicurazione ha le sue esenzioni e limitazioni particolari, per  questo in caso tu abbia la necessità di richiedere un risarcimento del danno subito occorre studiarsi bene il singolo contratto assicurativo.​

Come va fatta la richiesta di risarcimento per le garanzie della sezione rischio Incendio?

Quando nostro malgrado siamo colpiti da un sinistro sarebbe bene pensare per prima cosa all’obbligo di salvataggio delle cose danneggiate previsto dall’articolo 1914 del Codice Civile che recita: L’assicurato deve fare tutto quanto gli è possibile per evitare o diminuire il danno da incendio o qualsiasi altro danno.

risarcimento-danni-con-polizza-casaLe spese ed ogni costo fatto a questo scopo dall’assicurato sono a carico dell’assicuratore, in proporzione del valore assicurato rispetto a quello che la cosa aveva al tempo del sinistro, anche se il loro ammontare, unitamente a quello del danno da incendio, supera la somma assicurata, e anche se non si è raggiunto lo scopo di salvare le cose dall’incendio, salvo che l’assicuratore provi che le spese sono state fatte inconsideratamente in modo esagerato.

L’assicuratore risponde dei danni materiali direttamente derivati alle cose assicurate dai mezzi adoperati dall’assicurato per evitare o diminuire i danni del sinistro, salvo che egli provi che tali mezzi sono stati adoperati inconsideratamente.

L’intervento dell’assicuratore per il salvataggio delle cose assicurate e per la loro conservazione non pregiudica i suoi diritti.

L’assicuratore che interviene al salvataggio deve, se richiesto dall’assicurato, anticiparne le spese o concorrere in proporzione del valore assicurato.

Vi è quindi un obbligo preciso stabilito dal codice civile, nei confronti di colui che beneficia dei diritti e doveri nascenti dal contratto di Assicurazione, a fare quanto gli sia possibile per limitare i danni alla cosa mobile o immobile assicurata, che nel caso d’incendio potrebbero essere la casa e/o il suo contenuto.

I Danni da Incendio sono in genere i danni più rilevanti che possono capitare ad una casa è dunque importantissimo evitare errori che potrebbero portare a perdere totalmente il diritto all’indennizzo dei danni subiti.

Infatti il codice civile cita che se si è omesso dolosamente l’osservanza dello stesso art 1914, l’Assicuratore può anche non essere obbligato a risarcire il danno da incendio!, diverso è se si omesso per colpa l’osservanza dello stesso articolo 1914, l’Assicuratore a facoltà di ridurre proporzionalmente il risarcimento del danno subito per l’incendio.

Perito-Assicurativo-di-parte-risarcimento-danni-da-incendioSicuri di aver fatto tutto per ridurre il danno da incendio e di poterlo eventualmente dimostrare si procede alla richiesta di risarcimento danni da incendio, ricordando anche qui  che vi è l’obbligo dell’assicurato contraente la polizza di dare comunicazione scritta alla compagnia di Assicurazione o all’Agenzia dove si è stipulata la polizza, dando notizia di avvenuto sinistro entro il più breve tempo possibile, ricordando che il codice delle Assicurazioni prevede che questo avvenga entro 3 giorni da quando il contraente sia venuto a conoscenza del danno NB) Fatti aiutare già anche in questa fase da un tuo perito assicurativo di parte!!! è importantissimo!!!.

Perciò nella lettera di richiesta risarcimento danni da incendio andrà precisato con estrema cura:

  • il giorno ed ora del sinistro
  • i beni che hanno subito il danno (con riserva di integrazione)
  • indicare anche se sono intervenute autorità sul luogo

Una volta che la compagnia di Assicurazione riceve la richiesta procederà con la nomina di suo perito fiduciario per la stima del danno da incendio.

Anche l’assicurato, se non lo ha già fatto prima può nominare un proprio perito assicurativo di parte che lo può assistere in tutte le fasi per cercare di ottimizzare la possibilità di ricevere un equo indennizzo per il danno subito. Cosa per nulla scontata se non si procede correttamente.

Qual’ora il contraente non possa attendere l’arrivo del perito scelto dall’assicurazione è bene che si consulti con il proprio perito di parte prima di fare qualunque cosa ed in particolare prima di procedere alla riparazione del danno subito a seguito dell’incendio.

L’assicurato si deve ricordare che gli è fatto obbligo di tenere traccia sia dei residui del sinistro, che dello stato delle cose e dei luoghi dopo l’incendio.

Qui per non sbagliare dato che il danno da incendio può essere importante il consiglio è sempre di affiancare al perito dell’assicurazione il tuo perito fiduciario di parte in ogni fase peritale della stima del danno, il tuo perito con il perito dell’assicurazione dovranno trovare con il tuo assenso un accordo sia sull’entità del danno da incendio sia sulle sue cause  e qual’ora si trovino in disaccordo si procederà con la nomina di un terzo perito e si andrà a maggioranza per l’esatta stima del danno ed identificazione delle sue cause.

perito-stima-danni-incendio
Non nominare il proprio Perito Assicurativo di Parte può significare rinunciare a parte del risarcimento. Il Perito dell’Assicurazione NON farà mai i tuoi interessi!

La professionalità dei nostri ingegneri e architetti con pluriennale esperienza nel ramo peritale ed assicurativo oltre che in quello tecnico e forense ti potranno fornire  in ogni fase un valido aiuto nella risoluzione di ogni problematica, e poi non ti dimenticare che solitamente le spese per il tuo perito  di parte le rimborsa normalmente l’Assicurazione con generalmente un massimo del 5% del danno.

Ultima fondamentale cosa da sapere è che l’Assicurazione paga il danno solo dopo il ripristino del bene Assicurato ma in vari casi specifici può anticipare fino al 50% delle spese sostenute.

AREE COPERTE DAL SERVIZIO PERITO ASSICURATIVO DI PARTE PER STIMA DANNI DA INCENDIO E RICERCA CAUSE:

RISARCIMENTO DANNI DA INCENDIO Torino Piemonte Alessandria Asti Biella Cuneo Novara Verbano Cusio Ossola Vercelli IvreaPiemonte: Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano, Cusio, Ossola, Vercelli

RISARCIMENTO DANNI DA INCENDIO MILANO Lombardia-Bergamo-Brescia,-Como-Cremona-Lecco-Lodi-Mantova-Milano-Monza-Brianza-Pavia-Sondrio-VareseLombardia: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese

RISARCIMENTO DANNI DA INCENDIO Valle-d-Aosta-Verres-SaintVincent-IvreaValle d’Aosta: Aosta.

RISARCIMENTO DANNI DA INCENDIO  VERONA Veneto-Belluno-Padova-Rovigo-Treviso-Venezia-Verona-VicenzaVeneto: Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza.

RISARCIMENTO DANNI DA INCENDIO SAVONA Liguria-Genova-Imperia-LaSpezia-SavonaLiguria: Genova, Imperia, La Spezia, Savona.

RISARCIMENTO DANNI DA INCENDIO  PISA Toscana-Arezzo-Firenze-Grosseto--Livorno-Lucca-Massa-Carrara-Pisa-Pistoia-Prato-SienaToscana: Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena.

RISARCIMENTO DANNI DA INCENDIO BOLZANO Trentino-Bolzano-TrentoTrentino-Alto Adige: Bolzano, Trento.

RISARCIMENTO DANNI DA INCENDIO Friuli-Venezia-Giulia-Gorizia-Pordenone-Trieste-UdineFriuli-Venezia Giulia: Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine.

RISARCIMENTO DANNI DA INCENDIO PIACENZA Emilia-Romagna-Bologna-Ferrara-Forlì-Cesena-Modena-Parma-Piacenza-Ravenna-Reggio-Emilia-RiminiEmilia Romagna: Bologna, Ferrara, Forlì, Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini.

CONTATTACI

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Lascia un Commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato.