PERIZIA STATICA: Verifica Idoneità Statica di edifici

Quando viene richiesta la perizia statica o meglio la verifica di idoneità statica di un edificio?

Ecco alcuni dei casi più frequenti in cui occorre farsi redigere una perizia di idoneità statica:

PERIZIA STATICA IN CASO DI CONDONO OPERE OD OPERE IN SANATORIA:

È la legge 47/85 (“legge sul condono”), che istituisce il certificato di idoneità statica, che All’art. 35. Procedimento per la sanatoria al comma 3 si dice: Alla domanda devono essere allegati:

perizia-statica-collaudo-statico
Il Collaudo strutturale per le case nuove e la Perizia Statica per gli edifici esistenti

a) una descrizione delle opere per le quali si chiede la concessione o l’autorizzazione in sanatoria;

b) una apposita dichiarazione, corredata di documentazione fotografica, dalla quale risulti lo stato dei lavori relativi, una perizia giurata sulle dimensioni e sullo stato delle opere e una certificazione redatta da un tecnico abilitato all’esercizio della professione attestante l’idoneità statica delle opere eseguite. Qualora l’opera per la quale viene presentata istanza di sanatoria sia stata in precedenza collaudata, tale certificazione non è necessaria se non è oggetto di richiesta motivata da parte del comune;

PERIZIA STATICA PER RICHIESTA DI AGIBILITÀ:

Quando si richiede l’agibilità (ex abitabilità) di un edificio esistente occorre produrre una perizia statica che attesti l’idoneità dell’edificio ad esser abitato o semplicemente utilizzato in relazione ai carichi che esso deve sopportare ed al suo stato di conservazione.

QUANDO LA PERIZIA STATICA È RICHIESTA DALLE NORME:

La valutazione della sicurezza statica di un edificio deve permettere di stabilire se:

  • l’uso della costruzione possa continuare senza interventi;
  • l’uso debba essere modificato (declassamento, cambio di destinazione e/o imposizione di limitazioni e/o cautele nell’uso);
  • sia necessario procedere ad aumentare o ripristinare la capacità portante degli elementi strutturali.

La valutazione della sicurezza ovvero la PERIZIA STATICA dovrà effettuarsi ogni qual volta si eseguano gli interventi strutturali di cui al punto 8.4 delle NTC, e dovrà dunque determinare il livello di sicurezza prima e dopo l’intervento. Il Progettista dovrà esplicitare, in un’apposita relazione, i livelli di sicurezza attuali o raggiunti con l’intervento e le eventuali conseguenti limitazioni da imporre nell’uso della costruzione.

Gli Uffici Tecnici Comunali possono richiedere una perizia di idoneità abitativa e/o una perizia di idoneità statica questo perché in genere, al tecnico comunale non compete la responsabilità di fare questo tipo di accertamento e di conseguenza per concedere l’utilizzo del fabbricato richiede ai proprietari una perizia statica per manlevarlo da tale incombenza. A volte la perizia statica può esser richiesta anche asseverata o giurata in Tribunale.

L’IDONEITÀ STATICA DIPENDE DALLE NORME DI RIFERIMENTO:

Un punto critico dell’idoneità statica sta nel fatto che essa deve fare ovviamente riferimento alle normative vigenti al momento in cui si redige la perizia statica, tuttavia è chiaro che la maggior parte degli edifici non sono stati costruiti con criteri antisismici che ora sono in vigore quindi sarà cura del tecnico valutare se ciò può pregiudicarne i normale uso o se sono necessari interventi migliorativi della staticità dell’edificio in relazione agli interventi previsti.

COLLAUDO STATICO E PERIZIA DI IDONEITÀ STATICA

COLLAUDO STATICO PER LE NUOVE COSTRUZIONI

Verifica idoneità statica
La verifica dell’idoneità statica di un edificio con perizia non è necessaria solo per edifici degradati

“Le finalità del collaudo statico previsto dal T.U. dell’Edilizia (D.P.R. 380/2001), che ne regola le procedure per le sole strutture in cemento armato normale e precompresso e metalliche, vengono estese a tutte le parti strutturali delle opere, indipendentemente dal sistema costruttivo adottato e dal materiale impiegato.

In ogni caso il certificato di collaudo statico delle strutture di un’opera è un documento autonomo che, comunque, fa parte integrante o del collaudo generale tecnico-amministrativo dell’intera opera, quando previsto.”

“A conclusione delle operazioni di collaudo il Collaudatore statico rilascia il certificato di collaudo statico.”

PERIZIA DI IDONEITÀ STATICA PER GLI IMMOBILI ESISTENTI

“Per le costruzioni esistenti si applicano i criteri di collaudo statico relativi alle nuove opere, salvo quanto aggiunto, desumibile e/o diversamente indicato nel Cap.8 delle NTC e nel Cap.C8 della Circolare.”

Dunque la legge equipara il collaudo statico delle nuove costruzioni alla perizia di idoneità statica per gli edifici esistenti.

CHI PUÒ REDIGERE LA PERIZIA STATICA?

Vista l’equiparazione tra collaudo statico e perizia di idoneità statica essendo che i tecnici abilitati ad eseguire collaudi statici degli edifici devono essere esclusivamente ingegneri o architetti iscritti all’albo di appartenenza da almeno 10 anni anche per la redazione di una perizia statica è richiesto il medesimo requisito dunque solo.

PUOI RICHIEDERE UNA PERIZIA STATICA OD UN COLLAUDO STRUTTURALE IN:

PERIZIA STATICA in Piemonte Alessandria Asti Biella Cuneo Novara Torino Verbano Cusio Ossola Vercelli IvreaPiemonte provincia di: Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano, Cusio, Ossola, Vercelli

PERIZIA STATICA in Lombardia-Bergamo-Brescia,-Como-Cremona-Lecco-Lodi-Mantova-Milano-Monza-Brianza-Pavia-Sondrio-VareseLombardia provincia di: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese

PERIZIA STATICA in Valle-d-Aosta-Verres-SaintVincent-IvreaValle d’Aosta provincia di: Aosta.

PERIZIA STATICA in Veneto-Belluno-Padova-Rovigo-Treviso-Venezia-Verona-VicenzaVeneto provincia di: Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza.

PERIZIA STATICA in Liguria-Genova-Imperia-LaSpezia-SavonaLiguria provincia di: Genova, Imperia, La Spezia, Savona.

PERIZIA STATICA in Toscana-Arezzo-Firenze-Grosseto--Livorno-Lucca-Massa-Carrara-Pisa-Pistoia-Prato-SienaToscana provincia di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena.

PERIZIA STATICA in Trentino-Bolzano-TrentoTrentino-Alto Adige provincia di: Bolzano, Trento.

PERIZIA STATICA in Friuli-Venezia-Giulia-Gorizia-Pordenone-Trieste-UdineFriuli-Venezia Giulia provincia di Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine.

PERIZIA STATICA in Emilia-Romagna-Bologna-Ferrara-Forlì-Cesena-Modena-Parma-Piacenza-Ravenna-Reggio-Emilia-RiminiEmilia Romagna provincia di: Bologna, Ferrara, Forlì, Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini.

CONTATTACI

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Lascia un Commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato.